analisi acqua di sorgente

ANALISI ACQUA DI SORGENTE: PUREZZA ALLA FONTE

ANALISI ACQUA DI SORGENTE: PUREZZA ALLA FONTE

Analisi acqua di sorgente: un’operazione fondamentale per verificare la potabilità dell’acqua proveniente da una fonte naturale.

Per la salvaguardia della comunità è importante effettuare una costante attività di analisi acqua di sorgente.

Non c’è nulla di più puro dell’acqua sorgiva: direttamente dalla fonte al bicchiere: pura e dissetante. Acqua viva e selvaggia, che però rischia di nascondere spiacevoli inconvenienti.

Vedere l’acqua sgorgare da una sorgente, soprattutto se in un luogo incontaminato, fa pensare che sia limpida e pura.  Si dimentica che prima di arrivare alla fonte l’acqua percorre un lungo tragitto sotterraneo nel quale può essere contaminata.

 

CHI DEVE FARE L’ANALISI ACQUA DI SORGENTE

La tipologia di analisi acqua di sorgente che è necessario eseguire è di tipo chimico-fisiche-microbiologiche.

Dette analisi sono obbligatorie per tutti i responsabili di impianti di lavorazione ed imbottigliamento dell’acqua di sorgente. Essi hanno infatti l’obbligo di assicurare che l’acqua  di sorgente che viene imbottigliata sia sana, incontaminata, potabile.

Allo stesso obbligo sono sottoposti i gestori degli acquedotti che devono accertare che l’acqua erogata sia potabile, in quanto destinata al consumo umano. Il gestore dell’acquedotto è responsabile della qualità dell’acqua che eroga, dall’estrazione fino alla distribuzione al contatore dei privati.

 

CONTROLLO E ANALISI ACQUA DI SORGENTE

Le analisi acqua di sorgente, di tipo chimico-fisiche-microbiologiche alle quali devono essere sottoposta l’acqua sorgiva sono previste dal D. Lgs. 31/2001 e dalle eventuali raccomandazioni del Ministero della Salute.

I controlli sono indispensabili per verificare lo stato di potabilità dell’acqua di sorgente. Sono previste due tipologie di di controlli:

  • Controlli di Routine: vengono svolti ad intervalli periodici e mirano a fornire delle informazioni sulla qualità organolettica e microbiologica dell’acqua esaminata. Consentono, inoltre, di rilevare l’efficacia degli eventuali trattamenti di disinfezione a cui l’acqua è sottoposta.
  • Controlli di Verifica: consentono di verificare lo stato di funzionamento degli impianti.

 

COME E QUANDO FARE L’ANALISI ACQUA DI SORGENTE

Che si tratti di un impianto di imbottigliamento o di un acquedotto, è importante che il campionamento e le relative analisi dell’acqua avvengano in diversi punti del tragitto che conduce l’acqua dalla fonte alla bottiglia o al rubinetto, per garantire il funzionamento dell’intero circuito e la potabilità dell’acqua.

È  inoltre necessario ripetere questa tipologia di analisi acqua di sorgente in diversi periodo dell’anno soprattutto per via dell’importanza che ha l’acqua in quanto bene primario per la società. Possono infatti verificarsi delle contaminazioni improvvise, non rilevabili ad occhio nudo, che potrebbero interferire sulla qualità dell’acqua imbottigliata o distribuita.

Una situazione che può comportare rischi e ripercussioni, economici e di immagine, con conseguenti attribuzioni di responsabilità civili e penali.

 

ANALISI ACQUA DI SORGENTE, GARANZIA DI QUALITÀ

L’uso o l’ingestione di acqua contaminata può comportare il manifestarsi  di gravi problematiche di salute. In questo caso è ritenuto responsabile il soggetto erogatore.

Data la sensibilità della materia trattata, è necessario affidarsi a degli esperti del settore. Per le tue analisi acqua di sorgente affidati a Laboratori seri e professionali che sappiano darti risultati certi sulla potabilità della tua acqua.

 

Non c’è nulla di più naturale dell’acqua di fonte, ma per assaporarla al meglio e in completa sicurezza, analizzala.